FANDOM


250px-Twigg

Twigg

Twigg era un pirata attivo nella prima metà del XVIII secolo. Era unoo dei membri della ciurma della Perla Nera inizialmente sotto il comando di Jack Sparrow e poi sotto quello di Hector Barbossa. Lui ha una cicatrice sul lato sinistro della faccia e una folta barba nera.

Biografia

Passato e vita da pirata

Non si sa molto della vita passata di Twigg. A un certo punto della sua vita lui è entrato a far parte della ciurma di Jack Sparrow a bordo della Perla Nera. In seguito Twigg partecipò all'ammutinamento causato dal primo ufficiale Hector Barbossa contro Jack Sparrow. Dopo aver abbandonato Sparrow su un'isola deserta destinandolo a morire Barbossa diventò capitano e guidò la ciurma al tesoro di Hernán Cortés all'Isla de Muerta. In seguito Twigg fu maledetto dal tesoro insieme al resto della ciurma e diventò un non-morto. Poi Twigg si mise a cercare gli 882 pezzi del tesoro e coloro che il sangue di coloro li avevano presi insieme al resto della ciurma.

Spezzare la maledizione

640px-Twigg Koehler

Twigg con Koehler nelle prigioni del forte di Port Royal

Nel 1728, Twigg partecipa all'attacco a Port Royal e assedia la prigione della città. Mentre lui e Koehler cercano l'armeria si imbattono in Jack Sparrow, ora rinchiuso in prigione, e gli rivelano accidentalmente della loro maledizione per poi andare via. Poi Twigg e Koehler tornano alla Perla Nera e vanno all'Isla de Muerta con Elizabeth Swann credendola l'erede di William Turner. Quando poi scoprono che lei non è l'erede di William Turner Twigg accusa Barbossa di averli portati all'Isla de Muerta inutilmente ma Barbossa gli dice che non accetta accuse o ripensamenti da uno come lui. Quando loro si accorgono che Elizabeth è scappata con il medaglione, Barbossa manda i suoi uomini a cercarla e Twigg si unisce alla ricerca.
320px-Twigg Cursed

Twigg non-morto

Il giorno seguente, Twigg partecipa alla battaglia contro l'Interceptor su cui si trova Elizabeth con il medaglione e Capitan Barbossa ordina a lui e a Koehler di far esplodere la nave nemica bruciando il reparto di polvere da sparo. Loro riescono nel loro intento e alla fine l'Interceptor salta in aria. Capitan Barbossa riesce a recuperare il medaglione e fa prigioniero William Turner Jr., il vero erede di Sputafuoco Bill Turner. Dopo aver abbandonato Jack Sparrow ed Elizabeth Swann sulla stessa isola deserta dove dieci anni prima avevano lasciato Sparrow, Twigg torna con il resto dell'equipaggio all'Isla de Muerta per spezzare la maledizione una volta per tutte.
Pintel : "[a William Turner Jr.] Non devi darti pensiero. Un taglietto sul dito, qualche goccia di sangue."
Twigg: "Non faremo errori sta volta. È solo mezzo Turner. Lo dissangueremo!"
Pintel: "[ironico] Forse sì che deve darsi pensiero."
Pintel e Twigg a William Turner Jr.[src]
250px-Twigg2

Twigg si arrende ai soldati britannici

In seguito quando Jack Sparrow (fuggito dall'isola) avverte Barbossa che la Royal Navy Britannica li sta aspettando al largo dell'isola, Capitan Barbossa ordina alla sua ciurma di mettersi in marcia. Twigg è tra i pirati che vanno sott'acqua per poi salire a bordo dell'HMS Dauntless. Twigg partecipa quindi alla battaglia combattendo a bordo della Dauntless contro i Royal Marines. Quando la maledizione viene spezzata da Will Turner, Twigg si arrende ai soldati britannici che celebrano la loro vittoria sui pirati. È possibile che sia stato impiccato a Fort Charles qualche giorno dopo assieme al resto della ciurma.

Dietro le quinte e curiosità