FANDOM


250px-Ogilvey

Ogilvey

Ogilvey era il capo cannoniere a bordo dell' Olandese Volante prima sotto il comando di Davy Jones e poi sotto quello di William Turner Jr.

Lui compare nel secondo e nel terzo film dove è interpretato da Jonathan Linsley.

BiografiaModifica

PassatoModifica

A un certo punto della sua vita Ogilvey entrò nella ciurma di Davy Jones a bordo dell'Olandese Volante e diventò anche lui una parte della nave.La sua trasformazione fu stupefacente:infatti la sua faccia perse ogni traccia di umanità.Un singolo occhio rosso fuoriusciva da ciò che rimaneva del suo volto dominato da una bocca storta.

La Maledizione del Forziere FantasmaModifica

Ogilvey è tra i membri della ciurma che attaccano Will Turner a bordo di una nave distrutta.Dopo Clanker,Ogilvey attacca Will.Will colpisce Ogilvey con una spada infuocata facendogli uscire dei pesci dal corpo. Mentre Will osserva Ogilvey che cade a terra Crash lo colpisce facendolo svenire. Poi Ogilvey torna con il resto della ciurma a bordo dell'Olandese Volante. Ogilvey è poi presente durante la gara di dadi bugiardi tra Will, Davy Jones e Sputafuoco Bill Turner. Ogilvey è poi tra i membri della icurma che girano una ruota che serve a richiamare il Kraken. Poi Ogilvey uccide i sopravvissuti alla distruzione dell'Edinburgh Trader insieme ad altri membri della ciurma. Lui comanda i cannoni dell'Olandese Volante durante la battaglia con la Perla Nera. In seguito Lord Cutler Beckett, il governatore della Compagnia Britannica delle Indie Orientali, ottiene il cuore di Davy Jones da James Norrington.

Ai Confini del MondoModifica

Ogilvey partecipa alla battaglia del maelstrom di Calypso. Lui gestisce i cannoni dell'Olandese Volante durante la battaglia ed è poi tra i membri che circondano Will Turner per cavargli il cuore dopo che Will pugnala il cuore di Davy Jones. Ogilvey torna poi umano insieme al resto della ciurma e dopo la morte di Lord Cutler Beckett lui resta a bordo dell'Olandese Volante a servire il suo nuovo capitano Will Turner.

Dietro le quinte e curiositàModifica