FANDOM


KrakenConcept

Il Kraken

"Per chi crede a queste storie, c'è una bestia ai comandi di Davy Jones. Una paurosa creatura con tentacoli giganti e ventose che ti risucchiano il volto e capace di trascinare una nave nelle oscurità degli abissi: il Kraken. Dicono che il tanfo del suo respiro sia...(rabbrividisce). Immagina, lasciare questa verde terra di Dio accompagnati dal ruggito del Kraken e dal nauseante odore di migliaia di putridi cadaveri...per chi crede a queste storie."
Joshamee Gibbs a William Turner Jr.[src]

Il kraken è un mostro marino dalle dimensioni abnormi, generalmente rappresentato come un gigantesco cefalopode tipo piovra o calamaro, con tentacoli abbastanza grandi e lunghi da avvolgere un'intera nave. Un esemplare di questi Kraken era al servizio di Davy Jones, il signore dei mari.

Il Kraken appare in Il Forziere Fantasma e in Ai Confini del Mondo.

BiografiaModifica

La leggenda Modifica

Nella mitologia norvegese il Kraken era una creatura tanto larga che veniva scambiata per le catene di un'isola. Aveva dei lunghi tentacoli con cui attaccava e affondava le navi. Inoltre, sempre secondo il folclore norvegese, il Kraken salirà sulla superficie della terra alla fine del mondo. Si diceva che il Kraken si avventasse contro i vascelli degli uomini empi, come i pirati, risparmiando invece i naviganti onesti.

Agli ordini di Davy Jones Modifica

Il Kraken era controllato da Davy Jones, il dominatore del mare, che lo usava per distruggere navi al fine di reclutare uomini che temono la morte ed uccidere coloro che hanno un debito con lui ma non vogliono pagarlo. Il Kraken riesce a trovare coloro che hanno un debito con Jones grazie alla Macchia Nera, il marchio leggendario che Davy Jones o un membro della sua ciurma imprime a qualcuno che ha un debito con lui.

Caccia a Jack Sparrow (1729) Modifica

Nel 1729, Sputafuoco Bill Turner impresse a Jack Sparrow la Macchia Nera in quanto aveva un debito con Davy Jones e lo avvisò che se non avesse pagato il suo debito avrebbe dovuto vedersela con il Kraken. Allora Jack ordinò alla sua ciurma di fare rotta sicura verso terra e nel farlo perse il suo cappello. In seguito il cappello venne pescato da una nave di pescatori turchi, e siccome questo apparteneva a qualcuno con la Macchia Nera, il Kraken attaccò la nave e la trascinò nelle profondità.

Attacco all'Edinburgh Trader Modifica

350px-Kraken attacks 10

Il Kraken distrugge l'Edinburgh Trader

In seguito, dopo che Will Turner fuggì dall'Olandese Volante con la chiave del forziere di Davy Jones, venne trovato dall'Edinburgh Trader. Davy Jones fece evocare il Kraken affinché distruggesse il mercantile e Will con esso. Il Kraken prima afferrò con un tentacolo il capitano della nave, il Capitano Bellamy, e lo portò sott'acqua dove probabilmente venne mangiato, per poi attaccare la nave. Alla fine il Kraken spezzò in due la nave e l'affondò, ma Will riuscì a sopravvivere.

Attacco alla Perla Nera Modifica

Kraken vs Perla Nera

Il Kraken attacca la Perla Nera.

Dopo che la Perla Nera riuscì a sfuggire all'Olandese Volante, Davy Jones evoca il Kraken affinché affondi la Perla Nera e Jack Sparrow con essa. Tuttavia Will, che ha già visto la creatura in azione una volta, fa preparare dei cannoni da usare contro il Kraken. Quando i tentacoli del calamaro escono dall'acqua, la ciurma della Perla prende a cannonate i tentacoli, allontanando per poco il calamaro dalla nave. Nel frattempo Jack fugge lasciando la sua ciurma a combattere. Will fa preparare dei barili di esplosivo da usare contro il Kraken e ordina a Elizabeh di colpire i barili con un fucile. Ne segue poi una cruenta battaglia e la ciurma riesce a issare i barili. Elizabeth viene catturata da un tentacolo del Kraken, ma viene salvata da Ragetti, che taglia un pezzo del tentacolo con un'ascia. Alla fine Jack torna sulla Perla Nera e spara col fucile ai barili di esplosivo che esplodono colpendo i tentacoli del Kraken.

Jack Sparrow vs Kraken

Jack Sparrow affronta il Kraken.

Nella battaglia muore l'intera ciurma tranne Cotton, il suo pappagallo, Pintel, Ragetti e Gibbs. Tuttavia il Kraken non è morto, ma è anzi ancora più arrabbiato di prima. Jack, visti gli ingenti danni subiti dalla Perla, non più in grado di sostenere un secondo attacco e di navigare, dà l'ordine di abbandonare la nave. Mentre i sopravvissuti della ciurma scendono dalla nave con una scialuppa Elizabeth distrae Jack baciandolo appassionatamente per incatenarlo all'albero maestro. Elizabeth gli dice che non c'è altra maniera per loro di salvarsi: il Kraken vuole lui, e non loro.

Kraken affonda PerlaNera

Il Kraken affonda la Perla Nera con Jack Sparrow a bordo.

Salita sulla scialuppa, Elizabeth convince gli altri a partire dicendo che Jack ha scelto rimanere per dagli una maggiore possibilità di scampo. Mentre la scialuppa si allontana, a bordo della Perla Nera Jack riesce a liberarsi ma in quel momento ricompare il Kraken che spalanca le sue fauci e emette un forte ruggito su Jack. Il Capitano Sparrow, non avendo possibilità di scampo, decide di affrontare il suo destino e si lancia verso le fauci del calamaro con la spada alla mano. Il Kraken affonda la Perla Nera e Jack Sparrow con essa, trascinandoli nella profondità degli abissi nello Scrigno di Davy Jones.

La morte Modifica

BlackSandBeach carcassa Kraken

La carcassa del Kraken spaggiata a Black Sand Beach.

Pochi mesi dopo, dopo che Lord Cutler Beckett si impossessa del cuore di Davy Jones grazie a James Norrington e dopo che lui sottomette Jones ai suoi voleri Beckett gli ordina di uccidere il Kraken così che Jones non lo possa usare contro di lui o altrimenti Beckett avrebbe fatto distruggere il cuore di Jones. Probabilmente Jones ha ordinato al Kraken di uccidersi andando sulla spiaggia di un'isola (Black Sand Beach) e dopo averlo fatto il Kraken muore per disidratazione.
275px-Kraken eye

Jack Sparrow osserva l'occhio del Kraken

Nell'agosto 1729, dopo che Jack Sparrow e la Perla Nera vengono recuperati dallo Scrigno di Davy Jones Jack, e la sua ciurma vanno su un'isola dove trovano sulla spiaggia il Kraken morto. Jack riflette sulla sua mortalità mentre guarda l'occhio del Kraken che sembra mostrare tristezza. La carcassa del Kraken rimase su Black Sand Beach, decomponendosi con il passare del tempo.

Biologia e caratteristicheModifica

350px-Kraken attacks 13

Il Kraken dopo aver distrutto l'Edinburgh Trader

Il Kraken è un'enorme bestia simile ad un calamaro con un grande numero di lunghi tentacoli alla base della sua testa.Da notare sono due potenti avambracci con cui il Kraken è in grado di spezzare in due una nave.Un'altra caratteristica del Kraken sono le ventose con cui è in grado di risucchiare la faccia di un uomo.Il Kraken ha una grossa coda simile a quella di un calamaro e occhi rotondi con le iridi gialle e le pupille nere. La lunghezza complessiva del Kraken è di dieci navi e dovrebbe avere in totale una lunghezza di 140metri.

Dietro le quinte e curiositàModifica

Digikraken

Il Kraken nel videogioco Pirati dei Caraibi:Ai Confini del Mondo

  • Il Kraken è stato creato usando un computer con grafica moderna dalla ILM,che creò i pirati non-morti nel primo film. E' stato uno degli effetti della saga si Pirati dei Caraibi più difficili da creare. Gli sceneggiatori hanno modificato le scene del Kraken il giorno stesso delle riprese.
  • Il Kraken è una figura mitologia scandinava che proviene da una leggenda.