FANDOM


HMS Interceptor
HMS INTERCEPTOR
Informazioni generali
Porto di registrazione

Port Royal

Proprietà di

Gran Bretagna
Royal Navy Britannica
Anamaria (non ufficialmente)

Capitanata da

James Norrington
Jack Sparrow
Anamaria

Membri della ciurma noti

Ciurma della Perla Nera (1728)

Passeggeri noti

William Turner Jr.
Elizabeth Swann

Utilizzo

Nave da guerra
Nave di linea

Destino finale

Distrutta nel 1728 da Koehler e Twigg

Informazioni tecniche
Tipo

Brigantino

Tonnellaggio

99 tonnellate

Lunghezza

34 metri

Propulsione

Vela

Velocità

18 nodi

Armamento

16 cannoni pesanti
2 pistole rotanti

Affiliazioni

Royal Navy Britannica

Dietro le quinte
Prima apparizione

La Maledizione della Prima Luna (2003)

Ultima apparizione

La Maledizione della Prima Luna (2003)

Interpretata da

Lady Washington

"La Dauntless è potente, questo non si può negare. Ma non c'è nave che stia alla pari dell'Interceptor per velocità."
Murtogg a Jack Sparrow[src]

L'HMS Interceptor, era un brigantino da guerra della Royal Navy Britannica al servizio di Re Giorgio II, capitanata in particolare dal capitano, più tardi commodoro James Norrington. Come nave della flotta Britannica, l'Interceptor era la vela più veloce al servizio di Sua Maestà ed era stazionata al porto di Port Royal, in Giamaica, nei Caraibi.

Con l'Interceptor, Norrington catturò diversi pirati dei Caraibi. Tuttavia nel 1728, il giorno dopo l'attacco a sorpresa a Port Royal da parte della nave pirata Perla Nera, capitanata da Hector Barbossa, la nave fu rubata, con l'aiuto del capitano pirata Jack Sparrow, da William Turner Jr. con l'intento di salvare la sua amica d'infanzia Elizabeth Swann e figlia del governatore, che era stata rapita dai pirati di Barbossa. La nave fu portata a Tortuga, dove venne reclutata una ciurma, da dove intraprese il viaggio verso l'Isla de Muerta. Dopo un inseguimento a pari velocità con la Perla Nera e dopo una battaglia con essa, l'Interceptor fu distrutta fatta saltare in aria dai pirati di Barbossa.

L'HMS Interceptor appare solamente in La Maledizione della Prima Luna.

StoriaModifica

PassatoModifica

Non si sa quando sia stato costruito l'HMS Interceptor, ma si presume che fosse al servizio della Royal Navy Britannica ed era considerata la nave più veloce della flotta di re Giorgio II di Gran Bretagna. L'Interceptor diventò la nave ammiraglia del capitano James Norrington, sotto il cui comando si dimostrò capace di catturare i più temuti pirati nelle acque dei Caraibi. L'Interceptor era generalmente stazionata nella città di Port Royal, principale porto della colonia britannica della Giamaica.

Requisita da Jack Sparrow (1728)Modifica

"Non hai il permesso di stare a bordo, amico!
Desolato è una così così bella barca...nave.
"
Mullroy e Jack Sparrow[src]
300px-Murtogg Mullroy Guarding Interceptor COTBP

Mullroy e Murtogg a bordo dell'Interceptor

Nel 1728, durante la cerimonia di promozione a commodoro di James Norrington, l'HMS Interceptor è ormeggiata al porto e viene sorvegliata da due Royal Marines al servizio di Norrington, Mullroy e Murtogg. Quando Jack Sparrow arriva a Port Royal per requisire una nave lui tenta di rubare l'Interceptor distraendo Mullroy e Murtogg con una conversazione riguardante l'esistenza o meno della temuta Perla Nera. Tuttavia il tentativo di Jack fallisce e alla fine lui viene arrestato e rinchiuso a Fort Charles.
"Mireremo alla nostra nave, signore?
Preferisco vederla sul fondo dell'oceano piuttosto che nelle mani di un pirata.
"
Theodore Groves e James Norrington[src]
HMS Interceptor Promo

L'HMS Interceptor in rada nella baia di Port Royal.

Quella stessa notte, la Perla Nera arriva a Port Royal e lancia un attacco a sorpresa alla città, durante il quale Elizabeth Swann, figlia del Governatore Weatherby Swann, viene rapita dai pirati. Durante l'attacco, l'Interceptor sembra non aver subito danni. Il giorno successivo il Commodoro Norrington fa preparare sia l'Interceptor che la Dauntless per partire alla ricerca di Elizabeth ma, tuttavia, non vuole ricorrere all'aiuto di Jack Sparrow che, secondo Will Turner, potrebbe sapere la rotta della Perla Nera. Turner stesso riesce a convincere Jack ad aiutarlo a salvare Elizabeth. I due fingono di volersi impossessare della HMS Dauntless e mentre Norrington e i suoi uomini salgono a bordo Jack e Will vanno sull'Interceptor e salpano prima che i Marines se ne potessero accorgere. Allora Norrington da l'ordine all'ufficiale Theodore Groves di far preparare i cannoni per affondare l'Interceptor ma allora scopre dal timoniere che Sparrow ha messo fuori uso il timone.

Viaggio all'Isla de Muerta Modifica

300px-CotBPInterceptorsailsinthunderstorm

L'HMS Interceptor mentre attraversa una tempesta

Jack e Will arrivano a Tortuga dove incontrano Joshamee Gibbs per reclutare una ciurma. Durante l'incontro con gli uomini arruolati da Gibbs, Jack ritrova un'arrabbiata Anamaria a e causa di Will finisce con il prometterle di consegnarle l'Interceptor in cambio della sua vecchia barca che Jack le ha rubato in passato (e che è affondata). In seguito,usando la sua bussola Jack naviga con l'Interceptor attraverso una tempesta e la nave riesce infine a raggiungere l'Isla de Muerta.

Lo scontro con la Perla Nera e la distruzione Modifica

Vedi in dettaglio: Cattura dell'Interceptor
"Gente agli alberi! Mollate i velacci! Con questo veto di poppa la nave terrà ogni vela spiegata!"
Joshamee Gibbs[src]
Interceptor chase

La Perla Nera insegue l'Interceptor.

Dopo il salvataggio di Elizabeth Swann Anamaria e il resto della ciurma (tranne Jack che è rimasto sull'Isla de Muerta) tenta di sfuggire alla Perla Nera ma dopo qualche ora la Perla Nera riesce a raggiungere l'Interceptor. Vedendo la Perla Nera avvicinarsi, Gibbs ordina di mettere tutte le vele al vento, in modo da ottenere maggiore velocità. Elizabeth consiglia di alleggerire la nave per poter passare sopra una secca in modo da seminare i pirati. La Perla Nera, infatti, avendo un pescaggio maggiore, non avrebbe potuto passare sopra la secca perché si sarebbe incagliata e avrebbe dovuto passarci attorno perdendo tempo. Anamaria ordina di alleggerire la nave da prua a poppa e la ciurma provvede a scaricare in mare palle di cannone, casse di cibo e ogni cosa che non sia più che necessaria. Nonostante la strategia di Elizabeth, l'esperienza di Capitan Barbossa è senza eguali: la Perla Nera, infatti, con l'ausilio dei remi, si intromette tra il vento e l'Interceptor. Senza vento, l'Interceptor è in trappola.

ManovraInterceptor

L'HMS Interceptor vira sull'ancora di tribordo.

Barbossa fa derapare (accostare) la Perla dal lato dei cannoni, togliendo all'Interceptor anche la possibilità di rispondere al fuoco.  Quando tutto sembra perduto, è di nuovo Elizabeth Swann ad avere un idea geniale e folle: calare l'ancora di tribordo (destra). In questo modo l'Interceptor vira bruscamente cambiando la sua posizione di quasi 180 gradi. A causa della violenza della manovra, molte vele dell'Interceptor si stracciano e lo scafo si danneggia; la nave, infatti, comincia ad imbarcare acqua. Colto alla sprovvista, Capitan Barbossa non può fare altro che accostare a sinistra, per arrivare parallelo alla fiancata dell'Interceptor così da evitare che alcuni dei cannoni siano inutili e tirino in acqua perché fuori assetto.
Interceptor vs PerlaNera

La battaglia tra l'Interceptor e la Perla Nera.

I pirati maledetti della Perla Nera attaccano l'Interceptor e scoppia così una dura battaglia. La Perla Nera spara pesanti palle di cannone che devastano irrimediabilmente lo scafo dell'Interceptor. Quest'ultimo, da parte sua, non ha più munizioni e i suoi cannoni vengono caricati con viti e ferraglie, chiodi e pezzi di vetro. L'artiglieria fa fuoco di ponti inferiori mentre Gibbs, Elizabeth Swann e gli altri pirati assoldati a Tortuga sparano con i moschetti dal ponte di coperta. Due pirati di Barbossa, Pintel e Ragetti, caricano un cannone con due palle di cannone collegate con una catena, in grado di spezzare gli alberi e strappare il sartiame grazie al suo movimento circolare. Quando il colpo abbatte l'albero di prua dell'Interceptor, la nave è messa fuori uso. Senza vele la nave non può andare da nessuna parte e in mezzo al mare non ci sono vie di fuga. I cannoni cessano e Capitan Barbossa ordina ai suoi uomini di andare all'arrembaggio.

"Pistole e sciabole, uomini! Koehler e Twigg al deposito munizioni! E in quanto a voi...portatemi il medaglione!"
Hector Barbossa alla sua ciurma[src]
350px-The Intercepter moments before its destruction

L'Interceptor pochi secondi prima della sua distruzione

Mentre il sanguinoso abbordaggio infuria, due membri della ciurma della Perla Nera, Koehler e Twigg raggiungono il ponte di batteria, dove sono custoditi i barili di polvere da sparo, e iniziano ad ammucchiarli. Una volta catturato l'equipaggio dell'Interceptor e portato al sicuro il medaglione, dovranno far saltare la nave. Data l'inferiorità numerica e l'immortalità della ciurma di Barbossa, la ciurma dell'Interceptor viene sopraffatta in poco tempo e costretta alla resa. Il medaglione viene recuperato e la ciurma di Sparrow viene catturata e portata a bordo della Perla Nera. L'Interceptor, ormai prossimo ad affondare in circa un'ora, esplode quando l'incendio acceso dagli uomini di Barbossa raggiunge il mucchio di barili di polvere da sparo. Anche se era rimasto a bordo, Will riesce a sopravvivere all'esplosione dell'Interceptor.

Design e aspettoModifica

L'HMS Interceptor era un brigantino a due alberi con una lunghezza di 34 metri e un tonnellaggio di 99 tonnellate. Era ritenuto la nave più veloce della flotta di re Giorgio II di Gran Bretagna. Sotto il comando di Norrington l'Interceptor catturò molte navi pirata nei Caraibi. L'Interceptor era armata con 16 cannoni e 2 cannoni girevoli.

Dietro le quinte e curiositàModifica

  • In La Maledizione della Prima Luna l'HMS Interceptor è stata utilizzata la nave Lady Washington. Questo brigantino è la fedele riproduzione di un vascello statunitense del XVIII secolo: sono stati però aggiunti i portelli per i cannoni e lo scafo è stato interamente ridipinto, affinché la tonalità assomigliasse a quella della Dauntless.
  • Per la scena in cui l'Interceptor viene distrutta da un'esplosione in seguito alla battaglia con la Perla Nera, non potendo, naturalmente, essere distrutta la Lady Washington, la produzione ha fatto realizzare, da modellisti professionisti, una versione alternativa del veliero. Perché l'illusione fosse totale il modello doveva essere identico all'originale in ogni dettaglio, richiamandone le dimensioni e il comportamento in acqua. E' stato così costruito un modellino in scala 1:4 in legno di pino su telai laminati in grado di navigare davvero.
  • Per riprendere le scene con gli attori in carne ed ossa, l'Interceptor e la Perla Nera sono state filmate in esterno, da gommoni e chiatte attrezzate. Per la scena del modellino, invece, è stato costruito un laghetto artificiale dalla capacità di circa 870.000 litri: al centro è stato posizionato l'Interceptor in scala, montato su un grosso supporto che lo faceva muovere.
  • L'HMS Interceptor appare anche nel videogioco Kingdom Hearts II.
  • In italiano "interceptor" significa "intercettatore".