FANDOM


275px-KingGeorgeProfile
GIORGIO II DI GRAN BRETAGNA
Giorgio Augusto di Hannover
Informazioni biografiche
Specie

Umana

Sesso

Maschio

Etnia

Tedesca

Occhi

Azzurri

Capelli

Bianchi

Nascita

10 novembre 1683, Hannover (Germania)

Morte

25 ottobre 1760, Londra

Parenti

Giorgio I (padre)
Sofia Dorotea di Celle (madre)
Carolina di Brandeburgo-Ansbach (moglie)
Principe Federico (figlio)
Principessa Anna (figlia)
Principessa Amelia Sofia (figlia)
Principessa Carolina Elisabetta (figlia)
Principe Giorgio Guglielmo (figlio)
Principe Guglielmo Augusto (figlio)
Principessa Maria (figlia)
Principessa Luisa (figlia)

Titolo/i

Re di Gran Bretagna e di Irlanda
Duca di Sassonia-Lauenburg
Arcitesoriere e principe elettore del Sacro Romano Impero
Duca di Brema e Principe di Verden

Informazioni specifiche
Affiliazioni

Gran Bretagna
Royal Navy Britannica

Dietro le quinte
Prima apparizione

Oltre i Confini del Mare (2011)

Ultima apparizione

Oltre i Confini del Mare (2011)

Interpretato da

Richard Griffiths

Doppiatore italiano

Paolo Lombardi

"Siete alla presenza di Giorgio Augusto duca di Brunswick – Lünenburg, Arcitesoriere e Principe elettore del Sacro Romano Impero, Re di Gran Bretagna e di Irlanda, e Re vostro."
Henry Pelham a Jack Sparrow[src]

Giorgio Augusto II di Hannover (Hannover, 10 novembre 1683- Londra, 25 ottobre 1760), fu re di Gran Bretagna e di Irlanda, duca di Brunswick – Lünenburg, Arcitesoriere e Principe elettore del Sacro Romano Impero dall' 11 giugno 1727 fino alla sua morte. Particolare e stravagante, Re Giorgio II non era un sovrano popolare. Tra i più notevoli dei suoi molti fedeli sudditi e funzionari ci furono Lord John Carteret e il primo ministro Henry Pelham.

E' stato interpretato da Richard Griffiths in Pirati dei Caraibi - Oltre i Confini del Mare.

Biografia Modifica

Primi anniModifica

Nella sua gioventù, a Giorgio II fu affidata come residenza reale la Leicester House di Londra e gli fu proibito dal padre, Re Giorgio I di Gran Bretagna, di tornare a St. James's Palace, a causa dei loro rapporti difficili. Quando suo padre morì,Giogio II fu incoronato re di Gran Bretagna e si trasferì a vivere al palazzo di St.James. Una volta preso il trono, Giorgio II regnò per il corso del diciottesimo secolo,vivendo nella sua grande ed elegante residenza, con le guardie reali al suo servizio e con molti nobili facenti parte della sua corte.Lui passava la maggior parte del tempo nella sala da pranzo,incontrando ospiti d'onore o mangiando banchtti regali.

Problemi con i piratiModifica

A un certo punto della sua vita il re nominò il suo amico Weatherby Swann governatore di Port Royal, la più importante colonia britannica nei Caraibi centrali.Il nuovo governatore andò nei Caraibi e scoprì che le acque dei Caraibi erano piene di pirati. Qualche tempo dopo la battaglia all'Isla de Muerta, Giorgio II di Gran Bretagna ordinò al capitano Oliver Randolph Pynce-Jones III di sterminare la pirateria nelle acque dei Caraibi.

Guerra contro la pirateriaModifica

Lord Cutler Beckett Modifica

Nel 1729, Re Giorgio II acconsentì alla richiesta di Lord Cutler Beckett, Governatore della Compagnia Britannica delle Indie Orientali, di spostare la propria sede a Port Royal affinché ponesse un freno alla situazione disastrosa in cui riversavano i mercati a causa della pirateria. Inoltre, il re firmò a Beckett delle lettere di marca per il perdono per il pirata Jack Sparrow. Tuttavia i piani di Beckett non riuscirono e le lettere di marca furono prese da James Norrington che le portò insieme al cuore di Davy Jones a Lord Cutler Beckett.

La cerca della Fonte della GiovinezzaModifica

Nella primavera del 1750, Re Giorgio riceve un rapporto secondo il quale gli spagnoli hanno trovato la Fonte della Giovinezza, una leggendaria sorgente che può far ottenere l'immortalità. Il re non vuole che l'odiato monarca spagnolo, un cattolico, trovi la Fonte della Giovinezza prima di lui. Così, Re Giorgio affida a Capitan Hector Barbossa, un pirata rinnegato ora divenuto un corsaro della Royal Navy, l'incarico di trovare la Fonte della Giovinezza prima degli spagnoli. Capitan Barbossa partirà alle prime luci dell'alba a bordo della sua nave, la HMS Providence.
350px-Ihaveheardofyou

Re Giorgio II di Gran Bretagna con i suoi ministri nel suo palazzo

Più tardi re Giorgio viene a sapere dai suoi ministri che il pirata Jack Sparrow è a Londra con una nave e sta reclutando una ciurma per partire alla ricerca della Fonte della Giovinezza. Perciò, il pirata viene catturato e portato a St. James Palace per un interrogatorio con Re Giorgio in persona. Re Giorgio chiede a Sparrow se lui ha una mappa per la Fonte ma Jack dice di averla persa recentemente.
325px-KingGeorgeThumbsUp

Re Giorgio dopo la fuga di Jack

A Sparrow viene presentato il capitano della spedizione, Capitan Barbossa. Jack e Barbossa, due vecchi rivali, hanno una discussione riguardo alla Perla Nera, la nave di Sparrow, rubata anni prima da Barbossa, Quest'ultimo informa Jack che la Perla è affondata, suscitando l'ira di Sparrow, che tenta di aggredirlo, venendo però fermato dalle guardie. Alla fine i negoziati falliscono e Jack fugge dal palazzo e poi dalla città.

Ciononostante, Giorgio II ha fiducia nella temerarietà di Capitan Barbossa che all'alba del giorno seguente salpa da Londra a boro della Providence verso la Fonte. La missione si rivela però un fallimento perché gli spagnoli distruggono la Fonte della Giovinezza e Barbossa torna ad essere un pirata.

Dietro le quinte e curiositàModifica

  • Re Giorgio II di Gran Bretagna appare solo in Oltre i Confini del Mare in cui è stato interpretato da Richard Griffiths.
  • Giorgio II di Gran Bretagna e re Ferdinando VI di Spagna sono per ora gli unici monarchi realmente esistiti comparsi nella saga.