FANDOM


250px-Captain Bellamy

Capitano Bellamy

Bellamy (Scozia, 1680 - Mar dei Caraibi, 1729) era un mercante britannico e capitano del mercantile britannico Edinburgh Trader. Nel 1729, la sua nave fu attaccata dal Kraken, il leggendario calamaro gigante, dal cui attacco nessuno sopravvisse.

BiografiaModifica

Il capitano Bellamy cerca di far sparire delle voci che circolano sulla sua nave, l'Edinburgh Trader, riguardo allo spirito di una donna rimasta vedova prima del matrimonio nate in seguito al ritrovamento di un vestito (che è di Elizabeth Swann). Bellamy sostiene che non c'è alcuno spirito ma bensì un clandestino che probabilmente è una donna e così la ciurma si mette a cercarla. Più tardi Bellamy esprime la sua seccatura riguardo alla Compagnia Britannica delle Indie orientali e i suoi uomini gli dicono che l'unico porto rimasto libero è Tortuga ma Bellamy si rifiu

ta di andarci perchè è un porto di pirati mentre lui è un onesto marinaio. Poi Elizabeth Swann, travestita da ragazzo, fa credere loro che lo spirito vuole dare loro un segno, di approdare a Tortuga.
300px-Kraken attacks 1

Il Kraken tiene afferrato Bellamy con uno dei suoi tentacoli

Quando se ne vanno da Tortuga (Elizabeth non è più con loro perché è scesa lì) Bellamy e la sua ciurma trovano per mare Will Turner e poco dopo arriva l'Olandese Volante, che sta dando la caccia a Will, a bordo del quale Davy Jones evoca il Kraken affinchè distrugga l'Edinburgh Trader e Will con essa. Poco dopo sul ponte della nave, mentre Bellamy e i suoi uomini osservano l'Olandese Volante, Bellamy viene afferrato da uno dei tentacoli del Kraken e portato sott'acqua. Poco dopo la sua ciurma vede uno dei tentacoli del Kraken che esce dall'acqua e che tiene Bellamy. Poi il tentacolo torna sott'acqua con Bellamy che viene probabilmente mangiato dal Kraken.

Dietro le quinte e curiositàModifica

  • Bellamy è stato interpretato da Alex Norton in La Maledizione del Forziere Fantasma.
  • E' possibile che il nome di Bellamy sia basato sul pirata del diciottesimo secolo Samuel Bellamy. Oltre a condividere lo stesso nome, tra i due c'è un anche una piccola somiglianza.